Indagine

Il grado di sostenibilità della nostra società è largamente influenzato anche dall’ età media dei suoi membri. Il progressivo invecchiamento della popolazione, infatti, rappresenta una delle sfide più critiche che il mondo industrializzato dovrà affrontare in futuro.

Secondo le stime, tra 40 anni quasi il 35% degli europei avrà più di 60 anni, diventa quindi di vitale importanza fornire soluzioni che consentano a tutti di rimanere attivi e soprattutto indipendenti il più a lungo possibile.

Se sarà sempre più difficile ricevere assistenza da parte di persone più giovani, l’unica opzione sarà quella di affidarsi alla tecnologia per soddisfare le proprie esigenze e proprio l’informatica potrebbe rappresentare la soluzione ideale per garantire un welfare sostenibile.

Oggi più del 55% degli italiani utilizza Internet regolarmente. A dirlo sono i dati Istat dell’ultima ricerca effettuata nel settore tecnologia. Non solo, il dato più interessante che emerge da questo studio è che questa percentuale non comprende solo i giovani, ma anche i gli utenti over 60.

Si tratta della cosiddetta carica dei “cyber-nonni“, così è chiamato il fenomeno degli internauti over 60 che quotidianamente ricorrono alla rete per ricercare informazioni utili o semplicemente per motivi di svago. Anche per quando riguarda l’uso dei social network non hanno nulla da invidiare alle ultime generazioni e sono perfettamente in grado di maneggiare

Sempre secondo quanto emerso dai dati Istat, nel 2009 il 37% degli utenti appartenenti alla terza età ha utilizzato almeno una volta un personal computer e negli ultimi 4 anni la percentuale è salita all’80%. Tra tutte le fasce di utenza, quella degli over 60 è quella che è maggiormente aumentata (più del 53% negli ultimi anni) nell’utilizzo dei social network come Facebook e Myspace, arrivando a rappresentare l’8% degli utenti complessivi.

 

Ma cosa spinge realmente questa fascia di utenti abituata alla macchina da scrivere a rivolgersi alla Rete?

Uno su 3 utilizza internet principalmente per gestire la posta elettronica ed i social network, per restare in contatto con parenti e amici, soprattutto se sono lontani o vivono all’estero. Frequente è l’uso di Skype per effettuare chiamate o inviare messaggi tramite la chat. Il 20% fa acquisti on line nel tempo libero ed il 16% utilizza Internet per informarsi e consultare periodici on line (quotidiani e meteo), il 9% gioca o semplicemente naviga senza un obiettivo preciso.

 

Ma come fanno gli over 60 ad imparare ad utilizzare internet ed il computer se ai loro tempi nemmeno se ne conosceva l’esistenza?

Semplice, si fanno aiutare da coetanei che hanno frequentato corsi, o spesso da nipoti e parenti che sono, per ovvie ragioni di età, più pratici con i PC. Interessante notare che più del 31% preferisce di gran lunga navigare in Internet durante la sera, perché non trova nessun programma interessante in TV. Il 26% invece predilige la fascia mattutina, per consultare le prime notizie della giornata ed il 7% utilizza le ore notturne per scacciare l’insonnia o la solitudine.

Contatta l'Associazione per richiederci informazioni



Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.